Percorso

Una scuola senza zaino

Una scuola senza zaino

Senza zaino

 

Come in altre parti del mondo in Italia gli alunni vanno a scuola con uno zaino simile a quello usato dagli escursionisti e dai soldati per affrontare luoghi impervi. Lo zaino rappresenta pertanto la metafora di una scuola inospitale.
Per ciò immaginare scuole dove non si usa lo zaino significa togliere un oggetto per aggiungere molte altre cose. Per noi si tratta di creare un ambiente capace di accogliere la persona nella sua interezza, dove un apprendimento basato sulle competenze si intreccia con un apprendimento orientato all’autonomia, alla ricerca, al fare, alla partecipazione degli alunni, alla considerazione della pluralità di intelligenze, stili cognitivi, globalità dei linguaggi. Tanto gli spazi dell’aula, quanto quelli in comune (laboratori, biblioteche, stanze docenti, giardini ecc.), nonché l’arredo e le attrezzature didattiche in dotazione,  offrono una visione concreta del modello che vogliamo perseguire.
Le scuole Senza Zaino tengono presenti 3 valori: l’ospitalità, riferita alla funzionalità dell’ambiente, ma anche all’accoglienza della diversità; la responsabilità in quanto gli alunni sono protagonisti nel e del loro apprendimento; la comunità nel senso che l’apprendimento è promosso nella relazione e che la scuola è una comunità di docenti che  scambiano pratiche.
I 3 valori: si concretizzano in 6 scelte pedagogiche: l’esperienza e la ricerca, Il senso e i sensi, la centralità dell’attività, la co-progettazione, la valutazione come valutazione autentica, l’aula come mondo vitale.
Inoltre SZ si è dotato di 2 strumenti per progettare le attività: il Global Curriculum Approach e le 4R. Senza Zaino non è un modello predefinito, ma un percorso di ricerca – azione in continuo cambiamento, che sollecita l’autonomia e la partecipazione degli alunni alla gestione delle scuola e delle attività didattiche, valorizza il contributo e la libertà di insegnamento di ciascun docente in una prospettiva di comunità di pratiche e incentiva l’inclusione dei genitori.

Togliere per aggiungere
Noi sentiamo forte il bisogno di migliorare la scuola italiana in modo che sappia superare una fase di stanchezza e di risultati poco brillanti e sappia, nello stesso tempo, guardare con fiducia in avanti in modo da rispondere positivamente alle sfide imponenti del Terzo Millennio Per ciò nelle scuole che seguono il nostro modello… togliamo lo zaino per aggiungere più opportunità agli alunni di imparare meglio ciò che è previsto dai
programmi di insegnamento sviluppando alti gradi di competenze sociali e cognitive
togliamo lo zaino per aggiungere stimoli che sollecitino negli alunni: il senso della ricerca, la costruzione dei
saperi, le capacità di progettare e le competenze per risolvere problemi togliamo lo zaino per aggiungere
negli alunni il senso di responsabilità e le capacità di cooperazione, autonomia , indipendenza, alimentando costantemente un’educazione alla cittadinanza togliamo lo zaino per aggiungere docenti più preparati e aggiornati sulle innovazioni didattiche, capaci di  costruire comunità professionali che scambiano pratiche togliamo lo zaino per aggiungere spazi attrezzati in aree di lavoro nelle classi, laboratori e ambienti di lavoro adeguati per alunni e docenti nelle scuole, materiali didattici, giardini allestiti togliamo lo zaino per aggiungere gli stimoli che ci provengono dal constante confronto con le molte scuole europee e americane, ma anche con le scuole italiane di eccellenza

maggiori info:https://www.scuolasenzazaino.org/

https://www.facebook.com/Senza-Zaino-per-una-scuola-comunit%C3%A0-202279883298525/

 classeSenzaZaino

Allegati:
Scarica questo file (Depliant-SZ-.pdf)Depliant-SZ-.pdf[ ]355 Kb

Scuola senza zaino

Formazione personale docente " Scuola senza zaino""

Allegati:
Scarica questo file (allegato.docx)allegato.docx[ ]12 Kb
Scarica questo file (CALENDARIO.pdf)CALENDARIO.pdf[ ]350 Kb

FORMAZIONE SPERIMENTAZIONE PROTOCOLLO "SCUOLA SENZA ZAINO"

FORMAZIONE SPERIMENTAZIONE PROTOCOLLO "SCUOLA SENZA ZAINO"

Tavola Rotonda Scuola senza Zaino

Per noi che abbiamo sperimentato alcune giornate di questo rivoluzionario e innovativo modello sarà interessante partecipare...27545591 1986612814996833 4030081362388988618 n 

CREA IL TUO SFOGLIABILE

Nella giornata di sperimentazione di "Scuola senza zaino" gli alunni impaginano in formato digitale e sfogliabile il loro lavoro

Sfogliami è un servizio gratuito made in italy che permette di convertire file pdf in flipbook, sfogliabili online e visionabili anche su mobile.

https://www.sfogliami.it/fl/159539/e68fhf7tpjt7nz1pq1m974jn2k8h5b#.WiB_dFQhoD8.facebook

 

Un giorno a "Scuola senza zaino"

Quest'anno il nostro Istituto attuerà delle iniziative periodiche per sperimentare il modello di organizzazione della classe e dell'apprendimento denominato "A scuola senza zaino". L’approccio educativo e formativo avviene realizzando pratiche e metodologie innovative, nella relazione, in un ambiente dove si possano sperimentare autonomia, responsabilità, comunità, ospitalità, integrazione... In una classe Senza Zaino possiamo vedere alunni che stanno esercitandosi in coppia o in piccoli gruppi.  Ciascuno ha ben chiaro cosa deve fare, qual è il prodotto da realizzare e perché deve fare quella cosa:  un gruppo ad esempio lavora nello spazio computer per preparare una ricerca, un altro organizza un cartellone che riassume un percorso, altri 2 sono impegnanti in esercitazioni.. .Si possono scorgere anche alunni che lavorano da soli ai vari angoli perché diamo spazio ai percorsi individuali.  C’è poi un tempo in cui la classe si riunisce nell’agorà:  qui può accadere che l’insegnante o un alunno tenga una conferenza o che si discuta di una ricerca o – infine – che si decida quali compiti fare.I bambini, durante la giornata, possono scegliere di svolgere alcune attività nei laboratori e negli angoli esterni attrezzati che assolvono a scopi di decentramento didattico nel rispetto dei tempi individuali di apprendimento...anche la possibilità di gustare in quiete una pagina di un libro coinvolgente. In alcune occasioni possiamo vedere come presentano i loro prodotti ai genitori o ai compagni organizzando una conferenza, mostrando un plastico, proiettando un film o un PPT,  illustrando disegni, o – infine - eseguendo una rappresentazione.La struttura metodologica non standardizzata permette  a  ciascuna alunna/o  di essere riconosciuta/o nella propria originalità e diversità.  Al termine, i responsabili del tavolo (materiale e ambiente) si occupano del riordino e della pulizia dei tavoli per l’intervallo o l'uscita. Così si sviluppa il senso della cittadinanza.

http://www.senzazaino.it/</a> </p> <p><img style="margin-right: 8px;" src="/images/sito_documenti/benvenuti.jpg" alt="benvenuti" width="500" height="511" />

giornalino

indirizzo musicale2

bes

sicurezza

determine

pnsd

logoAE

bullisnmo

continuita orientamento1

sport in classe

apprendimento

sportello-ascolto

bandi e concorsi

risorse didattica

Senza Zaino

Inizio pagina

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti. Per approfondimenti visualizza la nostra cookie policy

Nascondi questo messaggio
Cookie Policy